Convegno internazionale 1,2 e 3 dicembre 2016 a Firenze. Ecco il programma

poster-back_convegno_per facebook e mail.jpg

Advertisements

Cosa succede il 1 dicembre?

Manca solo una settimana al Convegno internazionale del 1,2 e 3 dicembre, a cui parteciperanno grandi esperti in diverse discipline: dalla matematica alla biologia, dalle scienze cognitive alla teologia, dalla filosofia della scienza e della religione a quella del diritto e delle scienze comportamentali.

Perché così tante discipline? Perché riteniamo che le nuove scoperte e le problematiche che caratterizzano il nostro tempo non possano essere descritte e affronate tramite un solo punto di vista, ma debbano essere comprese nelle loro molteplici sfumature.

In queste tre giornate cercheremo di affrontare i temi più complessi che caratterizzano il nostro presente, e lo faremo col nostro stile, ovvero incoraggiando ad ascoltare, ad aprirci e a farci ispirare da chi affronta discipline complesse o lontane dalle nostre, e ad accrescere così (e solo così!!) la nostra conoscenza.

Noi tre, ad esempio, (Damiano, Mirko, Francesca) abbiamo lavorato in questo modo, uscendo dai limiti del nostro dipartimento e delle sue logiche, del nostro titolo (minuscolo o pomposo che sia) e, con grandi e piccole speranze sul nostro futuro, abbiamo affrontato la sfida di capire  – e farsi ispirare da – la complessità della disciplina dell’altro. E questo ci ha mostrato che avevamo molte più cose in comune di quanto pensassimo.

Qual è il nostro scopo? Portare avanti il nostro progetto di “ricerca”, inteso nel senso più autentico possibile. Dal 2015, il nostro scopo è ispirare, motivare e incoraggiare la passione per la ricerca e per il sapere nella disciplina che più amiamo e che dà senso alla nostra vita, con seminari aperti, gratuiti e frequenti, pubblicando video e podcast sul sito e su academia.edu per chi non può essere presente.

Ci piacciono i dubbi, le idee (quelle portate avanti), la creatività.

Più che le risposte, ci piacciono le domande franche, il dibattito aperto.

Più che risolvere problemi, ci piace trovarli, inquadrarli, capirli.

Più che per la facoltà, ci piace lavorare per la società.

Perché la nostra prima facoltà è quella di essere umani…

 

Questa è la ricerca amiamo e che siamo fieri di portare avanti.

 

picture: discovermagazine.com connectome

 

 

 

 

 

 

Il problema della Legge Naturale tra filosofia e scienze della vita

poster-natura_convegno_201612_v1

In attesa del Convegno Internazionale del 1-2-3 dicembre 2016, ripartono i seminari fiorentini del progetto “La Natura come Esperienza”.

Venerdì 18 novembre 2016, dalle ore 15.00, presso la nuova sede della Facoltà Teologica in Piazza Tasso (Firenze), si terrà l’incontro

“IL PROBLEMA DELLA LEGGE NATURALE TRA FILOSOFIA E SCIENZE DELLA VITA”

Interverranno:

Roberto Bondì (Università della Calabria)

Enrico Giannetto (Università di Bergamo)

Moderatore: Mirko di Bernardo (Università di Roma Tor Vergata)

Il primo intervento sarà di taglio storico-critico, l’altro dedicato a tematiche interdisciplinari affini all’ambito epistemologico.

Entrata libera e gratuita!

 

Convegno Internazionale Rivisitare la Natura. Un Dialogo tra Saperi alla Luce del Paradigma della Complessità

20161109_poster-front_convegno_nce_201612123-v2

Il concetto di “natura” è tra i più controversi, e al contempo imprescindibili, della storia del pensiero occidentale. Si dice “natura” l’essenza di qualcosa, si dice “naturale” ciò che non è artificiale – ma anche, d’altro canto, ciò che non è “spirituale” – , si fa riferimento alla “propria natura” come a un istinto insopprimibile, eppure l’attributo “naturale” è saltuariamente usato come sinonimo di “razionale”, ad esempio in teologia. Ma ne possiamo fare a meno per comprenderci come esseri umani, attori e costruttori all’interno di un mondo in continua evoluzione?

Affronteremo queste domande durante il Convegno internazionale che si terrà l’1, 2 e 3 Dicembre 2016, presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, piazza T.Tasso, Firenze.

Continue reading “Convegno Internazionale Rivisitare la Natura. Un Dialogo tra Saperi alla Luce del Paradigma della Complessità”

L’Umano Tra Natura e Naturalizzazione (19 maggio 2016)

imgres-2

QUARTO INCONTRO
giovedì 19 aprile 2016 dalle 15 alle 18.00
Facoltà Teologica dell’Italia Centrale (Firenze)
Aula Magna

“L’UMANO. TRA NATURA E NATURALIZZAZIONE”
intervengono:

PROF. FABIO CIARAMELLI, Università di Napoli
PROF.SSA ROBERTA LANFREDINI, Università di Firenze

Giovedì 19 maggio si tiene l’incontro conclusivo del primo anno del progetto di ricerca biennale “La Natura come esperienza”, ospitato dalla Facoltà Teologica dell’Italia Centrale.
In preparazione ad un convegno interdisciplinare di ampio respiro che si terrà in dicembre, questo ultimo incontro prevede la presenza di due autorevoli studiosi italiani, il prof. Fabio Ciaramelli, filosofo del diritto dell’Università di Napoli, e la prof.ssa Roberta Lanfredini, che insegna filosofia teoretica all’Università di Firenze. 

poster-natura_sem4_V2

 

 

Naturale vs Artificiale (7 aprile 2016)

imgres-5

TERZO INCONTRO
giovedì 7 aprile 2016 dalle 15 alle 17.30
Facoltà Teologica dell’Italia Centrale (Firenze)
Aula Magna

“NATURALE VS ARTIFICIALE”

Dopo aver indagato il ruolo che gioca la metafora, e più in generale il simbolismo, in ogni modalità umana di conoscenza della natura, e dopo esserci concentrati sul rapporto problematico tra il moderno paradigma deterministico e l’odierna rinascita del pensiero teleologico; in questo terzo incontro ci occupiamo di una delle coppie “classiche” del pensiero occidentale – naturale e artificiale –, riletta alla luce dei nuovi scenari aperti dal post-human, dalla robotica, e dallo human enhancement.

poster-natura_sem3_V2

 

Determinismo e Finalismo In Questione (4 febbraio 2016)

imgres-1

#2 DETERMINISMO E FINALISMO IN QUESTIONE.
Secondo incontro
Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, Firenze
Aula Magna
4 febbraio 2016
ore 15-17.30

relatori:
Francesca Tramontano – Università degli Studi di Torino
Mirko di Bernardo – Università di Roma tor Vergata
Damiano Bondi – Facoltà Teologica Italia Centrale

Dopo aver preliminarmente inadagato il ruolo che gioca la metafora, e più in generale il simbolismo, in ogni modalità umana di conoscenza della natura, in questo secondo incontro ci concentriamo più specificamente sul problema del paradigma deterministico, dominante in era moderna, che oggi si trova ad essere nuovamente messo in discussione grazie a due eventi in particolare: la rinascita di una modalità di pensiero teoleologico nelle scienze naturali; le critiche teoretiche al concetto di causa che fanno leva sulla sua radice antropologica.

poster-natura_sem2_V1

 

Il Concetto di Natura tra Metafora e Antropomorfismo (10 dicembre 2015)

images

#1 IL CONCETTO DI NATURA TRA METAFORA E ANTROPOMORFISMO
Primo incontro
Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, Firenze
10 dicembre 2015
ore 15-17.30

relatori:
Damiano Bondi – Facoltà Teologica Italia Centrale
Mirko di Bernardo – Università di Roma tor Vergata
Francesca Tramontano – Università degli Studi di Torino

In questo primo incontro, preliminarmente, ci occupiamo di indagare il ruolo che gioca la metafora, e più in generale il simbolismo, in ogni modalità umana di conoscenza: in particolare, la metafora testimonierebbe di quell’elemento soggetivo inalienabile che media e veicola qualsiasi possibilità di comprensione del mondo, destituendo così l’ideale epistemologico della “purezza” della conoscenza oggettiva.

poster-natura_sem1_V1